Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - News Associazione Antimafie "Rita Atria"

Ricerca

View_Blog

Autore: Creato: 01/09/2011 13:46 RssIcon
Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità, impedisce molte corruzioni, frena la violenza della criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, sollecita la costante attuazione della giustizia, impone ai politici il buon governo. Se un giornale non è capace di questo si fa carico di vite umane. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori che avrebbe potuto evitare, le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, le violenze, che non è stato capace di combattere." Giuseppe Fava
Da admin Il 18/04/2019 19:17
Da 13 anni la nostra Nadia Furnari si trova ad affrontare un processo, giunto al secondo grado, per risarcimento danni per la chiamata in giudizio promossa dall’ex prefetto di Messina, Stefano Scammacca
Da admin Il 23/03/2019 15:00

Qualcuno l'ha associata all'arrivo della primavera, noi ci auspichiamo che l'operazione Artemisia, che oggi ha portato all'arresto di 27 personaggi di spicco della politica castelvetranese - con ramificazioni che arrivano fino ai palazzi del potere nazionale - possa rappresentare una ventata di aria fresca, che favorisca il ricircolo e sia da stimolo affinché altre persone possano mettersi in gioco per salvaguardare i diritti dei cittadini e il bene comune in un territorio martoriato da anni di cattiva gestione e clientelismo.  [continua]

Da admin Il 23/03/2019 14:47

Ci sono sentenze che lasciano senza parole e soprattutto senza fiato.In Italia è raro trovare un giudice a "Berlino". Questo lo sapevamo; così come sapevamo che la tappa del Consiglio di Stato si sarebbe conclusa con un'altra brutta pagina nella storia della giustizia italiana.

Mentre riflettevamo su come separare la rabbia dalla doverosa esigenza di fare un comunicato stampa, è arrivata l'email di Mario Ciancarella.   Riteniamo che il miglior comunicato stampa non possa che essere la totale condivisione delle parole di Mario.

Forza Capitano! La lotta continua.

Associazione Antimafie Rita Atria



Da admin Il 14/03/2019 08:36

Terra ca nun siente

Caporalato, estorsioni sul lavoro e Testimon di Giustizia

Da admin Il 27/02/2019 08:55
Image result for aggressione a RancitelliTutto si muove perché nulla si muova. Purtroppo Pescara e l’Abruzzo non sono Ostia, 

e non interessa a nessuno che ci sia una reazione simile a quanto accaduto lì dopo 
la testata a Piervincenzi di Roberto Spada...

“Peppino, avrei dovuto essere io al tuo posto” disse Stefano Venuti al funerale di Peppino Impastato.
Un grido di dolore, ma anche di autocoscienza di quel che loro – la “politica” del “grande partito” – stavano abbandonando da anni. Peppino Impastato e Radio Aut avevano portato avanti un lavoro di inchiesta,
di denuncia, di informazione libera, di svelamento di trame, intrallazzi, consorterie [...]


Da admin Il 11/02/2019 11:02
L'immagine può contenere: 2 persone, testo

In viaggio con Rita Atria & Stefania Noce

di e con Stefania Mulè
prodotto dall’Associazione Culturale immaginARTE,

Racconta la storia di due straordinarie giovani donne attraverso monologhi, musica dal vivo e video immagini, come di consuetudine nelle regie dell'artista palermitana Stefania Mulè, che evidenziano il loro amore per la vita e il loro coraggioso percorso: da una parte quello di Rita la cui morte pesa sulla coscienza di tutti coloro che l’hanno abbandonata e non hanno saputo proteggerla.
È la settima vittima di Via D’Amelio, insieme al giudice Paolo Borsellino, il cui volto amorevole le aveva fatto conoscere «il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale». La scomparsa del giudice Borsellino, l’unico a chiamarla affettuosamente “picciridda”, aveva significato per Rita, lo sgretolamento di qualsiasi possibilità di continuare nel suo faticoso percorso di denuncia, di “tradimento” verso quella gente di Partanna e quella politica, che l’aveva definita prima “pazza” poi “infame"...

Da admin Il 07/02/2019 19:20

Assoluzione! E’ questa la sentenza emessa oggi dal Tribunale di Messina nel processo per diffamazione a mezzo stampa che vedeva coinvolto il nostro amico e compagno Antonio Mazzeo

Da admin Il 06/02/2019 13:18

Giovedì 7 febbraio davanti al Tribunale di Messina, Antonio Mazzeo, nostro amico e compagno di innumerevoli lotte per la giustizia, la pace e i diritti civili denunciando in tutte le sedi e in tutti i modi – con coraggio – ogni forma di illegalità, corruzione e infiltrazione mafiosa nella pubblica amministrazione, dovrà affrontare l’ultima udienza del processo, dal sapore kafkiano, per diffamazione a mezzo stampa scaturito da una querela presentata dall’ex sindaco del Comune di Falcone, Cirella, per l’inchiesta pubblicata sul periodico I Siciliani giovani (n. 7 luglio-agosto 2012), dal titolo “Falcone comune di mafia fra Tindari e Barcellona Pozzo di Gotto”.

Da admin Il 02/02/2019 14:30

Sono passati 27 anni dal quel maledetto 2 febbraio 1992. Sono passati 6 anni dalla riapertura delle indagini sulla sua morte (per noi omicidio). Sono passati governi, politici, movimenti... ma a noi no è passata la forza per ricordare che questo Paese è sempre più oblio oriented.
E anche quest’anno non abbiamo altre parole rispetto a quelle già scritte nei gli altri anni:
A te Sandro la nostra rinnovata promessa di lottare fino all'ultimo dei nostri giorni per consegnarti quella giustizia che meriti. Lotteremo per te, per Lorenzini, per Dettori e per tutti coloro che sono morti (uccisi?) dalla vergogna di Stato che si chiama "Strage di Ustica"o che si chiama "Segreto di Stato".

Lotteremo affinché il tuo Amico Mario Ciancarella possa avere giustizia rispetto ad uno Stato carnefice.

[continua]

Archivio

Archivio
<aprile 2019>
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293012345
Mese
Vai